WiFi Range extender Asus RP-AC56 Impostazioni




Primo collegamento – Uso della funzione WPS

Partiamo dalle cose semplici e immediate, quindi dall’uso della funzione WPS. C’è ben poco da spiegare se non che dovrà essere premuto il tasto WPS del router e immediatamente dopo, quello del WiFi Range Extender Asus RP-AC56 (da tenere premuto per qualche secondo finché i 3 led non cominciano a lampeggiare). Il resto sarà fatto dalle due periferiche (router e range extender).

Se le cose sono andate a buon fine i 3 led del Range Extender Asus RP-AC56 resteranno accesi in modo fisso. La verifica che tutto ha funzionato bene la fate subito scansionando la rete WiFi e verificando la presenza di una nuova rete  che avrà il nome della vostra rete con l’estensione _RPT (nomevostrarete_RPT), e se il router di cui siete dotati ha la doppia banda (2.4GHz e 5GHz) le reti saranno entrambe raddoppiate (_RPT e _RPT5G). La nuova o le nuove reti del Range Extender avranno la stessa chiave di rete del router e nulla di strano che mentre siete intenti a capire se tutto sia filato liscio il vostro smartphone sia già “saltato” sulla nuova rete.

“Accoppiati” i dispositivi si potrà accedere alla pagina di configurazione del WiFi Range Extender Asus RP-AC56 digitando nel browser il seguente indirizzo http://repeater.asus.com che mostrerà la seguente pagina

WiFi Range Extender Asus RP-AC56

con l’elenco delle reti da estendere in colore blu (parlo al plurale perchè il router utilizzato in questa circostanza ha la doppia banda, 2.4GHz e 5GHz; in caso abbiate un router a banda singola la rete in blu sarà solo una). Nella stessa pagina vedrete anche le altre reti presenti nella zona che ovviamente andranno ignorate. L’indirizzo della pagina nel frattempo sarà cambiato con l’indirizzo ip del WiFi Range Extender (annotate questo indirizzo ip).

Potrebbe succedere che il browser non riesca subito a trovare la suddetta pagina mostrando il seguente messaggio. WiFi Range Extender Asus RP-AC56In tal caso provate a ricaricare nuovamente la pagina selezionando il link indicato. Solitamente al secondo tentativo la pagina con l’elenco delle reti viene intercettata.

Se nonostante ripetuti tentativi non doveste ancora riuscire a caricare la pagina con l’elenco delle reti, vi converrà seguire una delle altre due procedure che spiegherò più avanti.

Clicchiamo quindi sulla rete che vogliamo estendere e completiamo la configurazione.

Le informazioni richieste nella nuova pagina sono la chiave d’accesso alla rete stessa (quella del router) e se selezionata la casella “Advanced setting” si potrà assegnare al WiFi Range Extender un ip fisso.




WiFi Range Extender Asus RP-AC56

Salvo che particolari esigenze di configurazione non richiedano la necessità di assegnare un indirizzo ip fisso, il consiglio è di lasciare il WiFi Range Extender Asus RP-AC56 in modalità DHCP.




Assegnare gli ip fissi è sempre una buona regola sopratutto per determinate periferiche (pc, notebook, stampanti, nas, range extender, telecamere ecc.), perchè questo consente l’immediato raggiungimento delle stesse sempre allo stesso indirizzo oltre che permettere l’utilizzo del “port forwarding” (o apertura delle porte) che diversamente non sarebbe possibile, necessario al corretto funzionamento di alcune applicazioni oltre che al raggiungimento delle periferiche anche dall’esterno della propria rete. L’assegnazione degli ip fissi andrebbe però fatta direttamente dal router facendo in modo di assegnare sempre lo stesso ip ad una determinata periferica. Avere l’abitudine di configurare gli indirizzi fissi della propria rete attraverso il router consente di avere una gestione centralizzata degli ip assegnati, oltre che ad una più facile riorganizzazione della rete stessa quando necessario.

WiFi Range Extender Asus RP-AC56

Nella terza e ultima pagina troviamo 2 caselle di controllo “Copy AP SSID/Password” e “Customize“. Si dovrà spuntare la prima e cliccare “Apply” per terminare la procedura di configurazione della rete. Così facendo abbiamo assegnato alla rete del WiFi Range Extender Asus RP-AC56 lo stesso nome di rete e la stessa password del router, questo farà si che neanche ci accorgiamo se siamo connessi direttamente al router o al WiFi Range Extender, nell’elenco delle reti wifi vedremo sempre la o le nostre 2 reti a prescindere se il segnale captato dalla periferica è quello del router o del WiFi Range Extender.

E’ opportuno fare qualche precisazione però. In questo caso le due periferiche appartengono alla stessa famiglia (Asus) e tra di loro si parlano perfettamente. In particolare, il router gestisce in automaticoWiFi Range Extender Asus RP-AC56 il canale delle proprie reti e anche il canale delle reti del Range Extender e tutti e 4 i canali devono essere diversi per evitare conflitti soprattutto in presenza di uguali nomi di rete. Quindi se avete un router di una marca diversa bisognerà verificare se è in grado di effettuare in automatico la gestione dei canali per se e per il range extender. Se questo non è possibile potete comunque assegnare lo stesso nome delle reti del router anche a quelle del range extender avendo cura però di assegnare un canale diverso ad ognuna delle 4 reti (perchè in realtà restano comunque 4 reti anche se ne vedremo sempre e solo due).

Se il router posseduto dovesse avere la gestione automatica del canale con la possibilità di escludere determinati canali, allora potete lasciare il router in automatico escludendo i canali che assegnerete alle reti del range extender.

In alternativa, qualora si volesse avere una maggiore consapevolezza di quale segnale si sta utilizzando o nel caso in cui fosse necessaria una configurazione particolare, spuntando la casella “Customize” si potrà assegnare un nome diverso ad ognuna delle 2 reti del WiFi Range Extender Asus RP-AC56 e anche per la password di accesso alla rete si potrà decidere se assegnare la stessa della rete del router o una diversa.

A questo punto il WiFi Range Extender Asus RP-AC56 è pronto per l’utilizzo e potrà essere spostato nel punto che meglio si ritiene idoneo per dare la migliore copertura alla superficie di proprio interesse.


Altri post.....

Ancora nessun commento

Lascia il tuo commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.



*